Notizie

- Il MI Dragojlovic vince il 1º Memorial “Renato Morgante”

E' un torneo appena nato, ma è partito con il botto. Si tratta del 1º Memorial “Renato Morgante”, un semilampo valido per le variazioni ELO Rapid e per il Campionato Regionale Gioco Rapido, disputato domenica scorsa a Lenta (VC). Era la prima volta che il nostro circolo si cimentava con una manifestazione che concentrava nove turni con la cadenza di 15 minuti a giocatore in una unica giornata e il risultato è stato oltremodo positivo. Il torneo è nato in seguito ad una felice intuizione del nostro socio Alessio Albertino ed al supporto della ditta Aedì s.r.l. - Riso Morgante, grazie ai quali è stato possibile allestire una gara di livello decisamente elevato, alla quale hanno preso parte 74 giocatori, tra cui 1 Grande Maestro, 3 maestri Internazionali e 5 Maestri FIDE. Il semilampo è stato intitolato alla memoria di Renato Morgante, stimato e conosciuto imprenditore di Lenta, da sempre attivo nel settore del riso, scomparso lo scorso anno.

Il torneo è stato molto combattuto (trenta giocatori si sono classificati nello spazio di un punto, da 5 a 6) ed il suo esito è stato incerto fino all'ultimo turno, quando l'ha spuntata per la vittoria finale, dopo lo spareggio tecnico, il Maestro Internazionale serbo Andjelko Dragojlovic, che ha terminato con 8 punti superando il Grande Maestro filippino Joseph Sanchez. Terzo classificato, con 7 punti, il Maestro Internazionale Daniele Genocchio, con un migliore spareggio tecnico rispetto alla grande sorpresa della giornata: il giovane (classe 1994) casalese Guglielmo Scagliotti, tesserato per la Società Scacchistica Eporediese, quarto assoluto dopo essere partito con il numero 24 di tabellone, grazie al filotto di cinque vittorie su cinque nella fase pomeridiana, concluso superando in sequenza il Maestro torinese Alessio Gallucci ed il neo-Maestro FIDE Luca Moroni jr. Quest'ultimo, autore di una partenza a razzo (6 vittorie su 6), calava alla distanza collezionando tre sconfitte (Sanchez, Dragojlovic e - appunto - Scagliotti) che gli pregiudicavano un podio che sembrava già essere suo. Complimenti comunque a Luca che, a soli 13 anni (!) ha ottenuto il meritato titolo di Maestro FIDE avendo superato i 2300 punti!

Durante i nove turni non sono mancate le sorprese: già al primo turno il CM novarese Vincenzo Montilli fermava sulla patta il GM Sanchez (ma avrebbe potuto anche ottenere il punto pieno) e la nostra Maria Palma faceva altrettanto con il CM Gianluca Finocchiaro. Montilli al quarto turno superava il Maestro FIDE Valerio Luciani, mentre al sesto turno il nostro Maestro Marco Ubezio si toglieva la soddisfazione di sconfiggere il MI Genocchio.

Tra la folta rappresentanza di nostri soci (ben quindici) il migliore è risultato Marco Ubezio, ottimo nono assoluto (primo premio di fascia ELO) nel gruppone a 6 punti. Hanno raggiunto i premi di fascia anche Giovanni Siclari (quindicesimo, anche lui con 6 punti) e un sorprendente Marco Squara, venticinquesimo (ma era il numero 52 di tabellone) con 5 punti. Premiato anche nella sua fascia di competenza Luigi Isoardi, autore anche della più alta variazione ELO Rapid del torneo (+114 punti!), mentre Lorenzo Bardone si è aggiudicato la coppa come migliore Under 18.

Un particolare ringraziamento per la collaborazione prestata va al Comune di Lenta, nella persona del Sindaco sig. Giuseppe Rizzi, per la concessione della Palestra Comunale, rivelatasi un'ottima sede di gioco, ed al sig. Sergio Parini, Presidente del Comitato dei Festeggiamenti per i 300 anni della Parrocchiale di S. Pietro. L'appuntamento è già stato fissato per la seconda edizione il prossimo anno.

Lenta2014